Internet of Things: la rivoluzione nel Supply Chain Management

Internet of Things e Supply Chain Management

Internet of Things rivoluzionerà il Supply Chain Management. Una delle più grandi tendenze per la gestione della catena di approvvigionamento è il monitoraggio dei beni, che consente alle aziende di rivedere totalmente la propria catena di approvvigionamento e le operazioni di logistica, dando loro gli strumenti per prendere decisioni migliori e risparmiare tempo e denaro. E questa trasformazione è già in corso.
Abbiamo tutti probabilmente sentito la frase “Internet delle cose” – o IoT – ma forse non tutti sappiamo cosa sia o cosa significhi. L’Internet of Things si riferisce alla connessione di dispositivi (diversi dai tipi dei computer e degli smartphone) a Internet. Macchine, elettrodomestici da cucina e persino monitor possono essere collegati tramite l’IoT. E più l’Internet delle Cose crescerà nei prossimi anni, più dispositivi si uniranno a quella lista.
Come in molte altre aree dell’economia, la rivoluzione digitale sta avendo un effetto profondo sulla logistica e le consegne. La combinazione di servizi di cloud computing, analytics e cloud, che sono alimentati da Internet of Things (IoT), sta cambiando il “modus operandi” delle aziende di trasporto e dei corrieri.
Uno dei metodi più popolari per soddisfare le consegne oggi è attraverso la logistica di terze parti, che coinvolge qualsiasi azienda che fornisce servizi in outsourcing per spostare prodotti e risorse da un’area all’altra. La logistica di terze parti, o 3PL, può essere un servizio, come il trasporto o un magazzino, o un intero sistema che mantiene l’intera catena di approvvigionamento.
Ma vediamo come funziona questo processo. Di seguito abbiamo descritto l’impatto di Internet of Things sulla catena di approvvigionamento e come la gestione di IoT trasformerà l’inventario, la logistica, produzione e altro ancora.  Una recente indagine da parte di GT Nexus e Capgemini ha scoperto che il 70% delle aziende manifatturiere e produttive hanno già avviato un progetto di trasformazione digitale nella loro catena di approvvigionamento e nelle operazioni di logistica.
Il monitoraggio degli asset non costituisce tuttavia una novità assoluta. Le aziende di trasporto e gli spedizionieri hanno già installato ad esempio scanner per codici a barre per monitorare e gestire il loro inventario. Ma nuovi sviluppi rendono questi scanner obsoleti, poiché non possono raccogliere altre informazioni del prodotto, se non la posizione o lo stato. Le soluzioni di monitoraggio delle risorse più recenti offrono dati molto più vitali e utilizzabili, in particolare quando sono associati ad altre tecnologie di Internet of Things.
Internet of Things e la rivoluzione nella Gestione della Flotta 
Ma quanto l’IoT ha rivoluzionato la gestione della flotta? Vediamo in seguito dei modi in cui la tecnologia collegata ad internet ha portato maggiori efficienze e miglioramenti al modo in cui le aziende gestiscono le loro flotte.
Nella logistica, la catena di approvvigionamento è costituita da vari soggetti interessati, tra cui produttori, società di trasporto e rivenditori. La condivisione delle informazioni e la connettività sono essenziali per tutti. Pertanto, l’IoT ha un ruolo importante da svolgere in questo settore.
L’Internet delle cose nella gestione delle flotte ora funziona attraverso 3 tecnologie principali: RFID, GPS e OBD II. RFID aiuta a controllare e monitorare i prodotti mentre GPS e OBD II consentono di ottenere informazioni in tempo reale sulle rotte, sulla manutenzione del veicolo e sulle condizioni di guida. Internet of Things ha la capacità di raccolta dati da vari sensori. Ciò consente alle società di gestione delle flotte di avere delle conoscenze utili sul comportamento del conducente, sull’osservanza delle leggi, sul velivolo e sul minimo, ecc. Questi sensori non solo aiutano a monitorare i dati; Svolgono anche un ruolo importante nel migliorare le prestazioni e la diagnostica dei problemi legati ai processi e alle attrezzature.
LAC & L’IoT
Le aziende che operano con un vasto numero di veicoli utilizzano più spesso la tecnologia IoT come il nostro software di ottimizzazione di gestione della flotta e delle consegne InTIME per rendere il processo più efficace ed efficiente.
Proprio come la gestione delle scorte e del magazzino, queste soluzioni utilizzano GPS e altre tecnologie di monitoraggio per raccogliere dati in tempo reale sulle posizioni e le operazioni dei loro veicoli.
Quando parliamo di Internet delle cose per quanto riguarda la gestione delle flotte, le “cose” sono veicoli e le persone che li guidano. Quando i veicoli vengono dati sensori, possiamo gestirli e controllarli tramite applicazioni web. Con la nostra App di InTime la tecnologia GPS fornisce ai responsabili dei trasporti informazioni in tempo reale sulle rotte e sui conducenti.
In questo periodo, le aziende stanno implementando queste soluzioni perchè la forza della nostra soluzione, che contraddistingue InTime nel mercato, consiste nella possibilità di non parametrizzare una struttura software pre-sviluppata ma di analizzare con il cliente il business da ottimizzare, con tutte le particolarità e complessità del caso. Grazie infatti alla nostra competenza derivante anche dalla Ricerca Universitaria in ambito di ottimizzazione e modellazione matematica, su cui la LAC si basa, possiamo costruire per ogni uno una possibile soluzione, come un vestito su misura, e analizzarne in benefici in termini sia prestazionali che economici ad esempio confrontando situazioni passate sullo storico dei ordini e consegne.
Più avanza la tecnologia, i dati più significativi possono essere raccolti sulle operazioni in modo che possano essere migliorati. Noi di LAC ci impegniamo ad utilizzare la tecnologia più avanzata per arricchire i nostri clienti con più dati sulle loro operazioni possibili.
Gli utilizzatori del nostro software InTime nella gestione delle flotte godono di un vantaggio tecnologico distintivo rispetto alla concorrenza. La corretta attuazione di IoT – InTime riduce i costi complessivi grazie all’utilizzo ottimale delle risorse e alle migliori prestazioni. Raccogliere, condividere e agire in informazioni in tempo reale aiuta una società a prendere decisioni rapide e migliorare immediatamente.
IoT è la via del futuro, non solo per la gestione della flotta, ma per tutti gli aspetti del lavoro e della vita. E come IoT continua a diventare la norma, le aziende che lo abbracceranno oggi avranno un significativo vantaggio competitivo rispetto a domani, beneficiando di una maggiore connettività tra tutti i loro dispositivi e le informazioni che ne derivano. Coloro che continuano a fare affidamento su sistemi e processi ormai obsoleti, saranno solo in ritardo in un mondo in continua evoluzione.